La Filcams Cgil ha programmato 2 giorni di sciopero per il 14 e il 15 febbraio

505

Tornano a scioperare le lavoratrici e i lavoratori che svolgono attività di pulizia alla base militare del 37° Stormo di Birgi, personale ridotto al minimo e ore di lavoro insufficienti

TRAPANI. Tornano a scioperare, questa volta per due giorni, i quindici dipendenti della Romeo Gestioni Spa, la società si occupa del servizio di pulizia dei locali e degli alloggi del 37esimo Stormo dell’Aeronautica militare di Birgi.

Ad annunciarlo è la Filcams Cgil che ha proclamato lo sciopero per il 14 e il 15 febbraio.

Dopo lo sciopero dello scorso 28 gennaio, le lavoratrici e i lavoratori incroceranno le braccia per due giorni per chiedere, ancora una volta, l’incremento delle ore di lavoro, ridotte al minimo, e del personale, assai carente rispetto alla mole di lavoro presa in appalto dalla società.

“La vertenza – dice il segretario provinciale della Filcams Cgil Anselmo Gandolfo – non ha, ancora, trovato soluzione, per cui come avevamo annunciato procediamo con lo sciopero. Sia dalla Romeo Gestioni Spa sia dal 37esimo stormo – prosegue – non sono arrivate soluzioni a un problema che ha messo in difficoltà le lavoratrici e i lavoratori che, con serietà e professionalità, svolgono le pulizie dei locali e degli alloggi dell’aeronautica militare di Birgi. A fronte del lavoro richiesto, le ore di lavoro sono davvero insufficienti così come l’organico è al di sotto del reale fabbisogno”.

La Filcams Cgil ha annunciato che, fino a quando le lavoratrici e i lavoratori non otterranno risposte, la protesta, che fa seguito a una lunga, ma vana, trattativa tra il sindacato e la società di pulizie, non si fermerà.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“Via le mascherine all’aperto in tutta Italia dall’11”
Articolo successivoMarsala,  scoperta piantagione  di canapa: arrestate 2 persone