Castellammare. Bollette dell’acqua e della luce: nasce uno sportello informativo

790

Bollette dell’acqua e della luce: nasce uno sportello informativo.

Protocollo d’intesa con l’associazione di consumatori Codici. Lo sportello sarà attivo a breve nei locali messi a disposizione dal Comune.

Già possibile chiedere consulenza tramite email e WhatsApp

Il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore Giovanni Portuesi:

“Un servizio utilissimo per orientare i cittadini sulla fatturazione energetica ed idrica. Grazie all’avvocato Vincenzo Maltese, delegato dell’associazione Codici, attenta alla difesa dei consumatori”

Uno sportello informativo per fare chiarezza sulle bollette dell’acqua e della luce: l’amministrazione comunale di Castellammare del Golfo ha siglato un protocollo d’intesa con l’associazione di consumatori Codici di Trapani, rappresentata dall’avvocato Vincenzo Maltese.

Il centro per i diritti del cittadino gestirà gratuitamente, per un anno, uno sportello per chiarimenti sulla fatturazione e problemi che riguardano le bollette energetiche ed idriche (EAS)

È già possibile chiedere informazioni tramite email all’indirizzo codici.sportello.cmaredelgolfo@gmail.com. o utilizzando solo WhatsApp al numero 328 659 5583.

Il Comune ha messo a disposizione dei locali per attivare lo sportello in presenza che, nel rispetto delle misure anti Covid, a breve sarà curato gratuitamente dai volontari dell’associazione Codici, per tre giorni a settimana.

«Un protocollo d’intesa importante perché offre un servizio utilissimo per i cittadini e che nasce- affermano il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore ai Tributi Giovanni Portuesi- dopo più incontri informativi sui problemi della fatturazione idrica, curati dall’associazione Codici con la quale siamo lieti di collaborare poiché dimostra particolare attenzione nella difesa dei consumatori. Ringraziamo l’associazione che, per il tramite del responsabile di Trapani, l’avvocato Vincenzo Maltese, collabora attivamente per fare chiarezza sulla lettura delle bollette di luce, acqua e orientare i cittadini in caso di problemi di forniture, fatturazioni, e ottenere informazioni utili su molti altri argomenti».

«Un’attività a tutela dei cittadini, come avvenuto nel caso di più informative, anche recenti, curate dall’associazione che ha spiegato come comportarsi riguardo alla fatturazione Eas che, in liquidazione coatta amministrativa, a dicembre ha inoltrato a migliaia di cittadini i solleciti di pagamento. Ulteriori chiarimenti ed informazioni -concludono il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore ai Tributi Giovanni Portuesi- sono adesso possibili tramite lo sportello che abbiamo attivato nella nostra città».

Nella foto in allegato: l’incontro con i cittadini del 21 dicembre 2021 all’aula consiliare curato dall’associazione per la tutela dei consumatori “Codici”.

 

 

 

 

 

 

 

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteFavignana. Asta terreni della ex Parmalat, Forgione scrive a Musumeci e Cordaro
Articolo successivoTrattamento rifiuti organici a Montallegro. Palmeri (Verdi) “Siamo al ribaltamento di ruoli fra pubblico e privato”