Th Alcamo vittoriosa a Scicli

538

Per la capolista decima vittoria consecutiva nel campionato di serie B Drago di Pallamano

La Th Alcamo piega lo Scicli per 30-19 e torna dalla lunga trasferta ragusana con la decima vittoria consecutiva, dopo quella a tavolino di settimana scorsa con il Messina.

Alcamo in formazione largamente rimaneggiata e con tante assenze, in primis il Pivot Angelo Grizzo, per lui stagione finita a causa della rottura del tendine D’Achille a cui la squadra ha dedicato la vittoria.

Dopo ben 41 giorni dall’ultima partita vinta a Palermo il 19 Dicembre scorso, il problema era riprendere il ritmo partita per capitan Saullo e compagni, cosi Alcamo ci ha messo qualche minuto prima di carburare ed allungare contro uno Scicli ben messo in campo.

Cosi alla fine del primo tempo 15-9 per la formazione di Benedetto Randes, con Saitta in non perfette condizioni fisiche capace di bucare la difesa di casa, con Vaccaro a dettare i tempi e i giovani Dattolo, Cicirello, Orlando e Pizzitola ormai sempre più consapevoli del loro ruolo con una prova di alto profilo.

Come sempre determinante il portierone Jannis Chrimatopoulos, importante l’esordio di Giacalone, ancora con una condizione fisica che deve migliorare.

Secondo tempo che vede allungare la Th Alcamo che sul più nove si ferma e lo Scicli sospinta da Ballaera e Iacono si porta sul meno 4, con un parziale di 5/0 per la squadra di Casa che fa riscaldare i tifosi, in un impianto che definire congelato è dir poco.

Alcamo dopo il Time out chiamato da Benedetto Randes per frenare il momento di deconcentrazione ricomincia a segnare e difendere arrivando anche sul più 13, per poi chiudere sul 30-19 finale.

Alcamo a quota 20, che deve ora preparare il match di Sabato prossimo con il Rosolini, con quello che sarà il ritorno in casa della formazione Alcamese per il primo match interno del 2022.

COMUNICATO

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCastelvetrano. 25enne con precedenti per furto viola la misura cautelare: arrestato
Articolo successivoFurto di corrente elettrica, due arresti