Danneggiata Scala dei Turchi, individuati gli autori del raid

1419

La falesia è candidata a diventare patrimonio umanità Unesco

La polvere rossa da intonaco sulla marna bianca che ha deturpato la Scala dei Turchi ad Agrigento, 8 gennaio 2022.
ANSA/ CONCETTA RIZZO

I carabinieri della compagnia di Agrigento sono riusciti, nell’arco di 48 ore, ad identificare gli autori del raid vandalico che, nella notte fra venerdì e sabato, ha deturpato la scogliera di marna bianca della Scala dei Turchi di Realmonte (Agrigento).

Poi era stata ripulita da alcuni volontari.

La falesia, candidata a diventare patrimonio dell’umanità Unesco, era stata imbrattata con polvere di ossido di ferro rossa.

La Procura di Agrigento aveva subito aperto un fascicolo, inizialmente a carico di ignoti, per l’ipotesi di reato di danneggiamento di beni avente valore paesaggistico.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCaso Denise. Angioni: “Il mio processo è sempre un importante veicolo di interesse per la vicenda”
Articolo successivoConfisca beni per circa 7 milioni di euro ad imprenditore settore macellazione e commercializzazione di pellame