Incendiati cumuli di canne sulla spiaggia nel Trapanese

1245

Sull’arenile di Tre Fontane

TRE FONTANE. Alcuni focolai sono stati accesi da ignoti in più punti ai cumuli di canne, rami d’alberi e altri rifiuti di plastica che si trovano spiaggiati sull’arenile di Tre Fontane, a Campobello di Mazara.

A trasportarli in mare, qualche mese addietro, è stata la piena dei fiumi Modione e Belìce; poi con le correnti sono arrivati sulla spiaggia di Triscina e Tre Fontane.

I piccoli focolai sono stati accesi in più punti dei cumuli che si trovano nel tratto di spiaggia compreso tra la torre saracena e lo stabilimento balneare “Monnalisa beach”.

La rimozione dei rifiuti dalla spiaggia tocca farla al Comune di Campobello di Mazara che ha già chiesto un primo preventivo: ci vogliono 230 mila euro per rimuoverli e conferirli allo smaltimento in discariche specializzate. “Stiamo acquisendo prove sul posto di raccolta e smaltimento” ha detto il sindaco Giuseppe Castiglione che, intanto, ha richiesto un aiuto economico alla Protezione Civile. (ANSA).

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteScuola: Cgil Sicilia, condividiamo sospensione attività fino al 12 gennaio
Articolo successivoScuole, in Sicilia in classe giovedì. Musumeci: «Diamo tempo alle scuole e ai sindaci per organizzarsi»