Fronte Comune: “la Sindaca di Erice prima autorizza gli eventi poi chiede il rinvio dell’apertura scuole? Illogico e irresponsabile!”

444

“La sindaca di Erice prima autorizza gli eventi natalizi poi chiede la chiusura delle scuole? l’illogicità manifesta di questa Amministrazione!” Fronte Comune

“Soltanto 24 ore prima nel Borgo medievale, il clima era allegro e festante con decine di persone assembrate per visitare la “casetta della befana”, il giorno dopo invece la Sindaca di Erice si univa alle preoccupazioni dei Sindaci (e non poteva fare altrimenti) chiedendo la non apertura delle scuole per lunedì 10 gennaio”.

Interviene così il Direttivo dell’Associazione Fronte Comune, con Giuseppe Caradonna, Vincenzo Maltese, Silvana Catalano, Marcello Maltese, Daniela Marrone, Patrizia Aristodemo, Giacomo Coppola, Franco Cipponeri, Roberto Mollica

“Nonostante diversi Sindaci del comprensorio, vista l’escalation dei contagi, nei giorni scorsi avessero deciso di sospendere tutte le manifestazioni natalizie, ad Erice il Sindaco Daniela Toscano dapprima sospendeva, poi chiedeva chiarimenti al Dipartimento prevenzione dell’Asp (l’unica a farlo?) e successivamente, trincerandosi dietro il parere ottenuto e revocando la precedente ordinanza, ripristinava ogni evento secondo la programmazione in calendario.

Tutto ciò appare veramente illogico, irresponsabile ed è per noi da condannare, perché, tralasciando l’irresponsabilità della gente, il Sindaco ricordiamo, è la massima autorità sanitaria locale, perché la salute dovrebbe essere al primo posto dell’azione del buon amministratore che dovrebbe agire come il buon padre di famiglia. Nel caso di specie sono prevalsi invece interessi elettorali e propagandistici”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePizzolungo, pastore trovato morto in mezzo al suo gregge
Articolo successivoNon rispetta il divieto di avvicinamento alle vittime