Appiccato fuoco davanti caserma Carabinieri a Noto, indagini

426

Nessun danno, autore rogo ripreso da telecamere sorveglianza

Un fermo immagine tratto da un video dei carabinieri di Pinerolo, 5 ottobre 2021:Accoltella una ragazza, uccidendola, e ne ferisce altre due. È accaduto nella notte in un bar di Lusena San Giovanni, nel Pinerolese, dove i carabinieri hanno arrestato un uomo. Il delitto nel bar Primavera, in via I Maggio. Non sono noti, al momento, i motivi del gesto.
ANSA/CARABINIERI

NOTO. Ha cosparso del liquido infiammabile innanzi alla sede della Compagnia Carabinieri di Noto e appiccato il fuoco.

L’incendio, immediatamente spento dai militari presenti in caserma, non ha provocato danni.

L’autore del rogo è stato ripreso dal sistema di videosorveglianza perimetrale della caserma e sono in corso indagini per identificarlo. I Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa, nelle ultime settimane, hanno condotto numerose operazioni che hanno portato al sequestro di un ingente numero di armi.

    Sono al vaglio dei Carabinieri tutte le ipotesi possibili, ma non si esclude che l’atto criminale possa essere riconducibile a una intimidazione a seguito dell’attività investigativa condotta dai Carabinieri, il “cui obiettivo strategico, oggi ancor più di ieri, è affermare che nel territorio non esistono zone franche”, afferma una nota. (ANSA).

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMercatino a scuola per comprare scaldabagni a Castelvetrano
Articolo successivoCovid. Razza: “crescono i contagi”. Raddoppia numero drive – in