Alcamo. Persone che percepiscono il Reddito di Cittadinanza all’opera

3947

Ha preso il via in questi giorni il progetto di utilità collettiva “Custodia e pulizia di ville e giardini” che interessa i soggetti fruitori del reddito di cittadinanza (PUC).

In totale sono dieci i progetti del Comune di Alcamo, per un totale di 300 persone, che rientrano nel PAL (Piano di Attuazione Locale) – Programmazione della Quota Servizi Fondo Povertà annualità 2019 approvato dalla Regione Siciliana.

Dichiarano congiuntamente l’assessore al verde, Alberto Donato e ai Servizi Sociali, Mario Viviano “questo progetto riguarda 30 persone che sono state formate proprio per affiancare gli operatori comunali nella custodia e pulizia delle ville e giardini comunali. Fra le aree già ripulite con i lavori di potatura, scerbatura e pulizia ci sono la villetta di via Gammara e gli spazi verdi che appartengono alla struttura sportiva adiacente all’istituto comprensivo Sebastiano Bagolino”.

Continua l’Assessore Viviano “i progetti rientranti nella programmazione del Fondo Povertà 2019 che riguardano oltre l’ambiente, l’ambito culturale e la manutenzione e tutela dei beni comuni termineranno a giugno 2022, ma insieme agli uffici dei Servizi Sociali stiamo lavorando per programmare nuovi progetti, utilizzando il Fondo del 2020 così da garantire nuove opportunità lavorative ai percettori del reddito di cittadinanza”.

Afferma il Sindaco Domenico Surdi “i Progetti di Utilità Collettività rappresentano un’opportunità d’inserimento sociale per tante persone che hanno difficoltà a trovare lavoro; con questi progetti per loro sarà possibile cominciare a sviluppare un senso civico del bene comune, attraverso una collaborazione lavorativa con l’Ente”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSanta Ninfa: Inaugurata struttura di calisthenics al campo sportivo
Articolo successivoTraffico di animali in via d’estinzione: carabinieri forestali denunciano 23 persone e sequestrano oltre 260 esemplari