Sorpresi dai Carabinieri con 500 grammi di hashish

1588

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano hanno arrestato due persone con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

In particolare, nel corso di un ordinario servizio di controllo della circolazione stradale, i Carabinieri hanno fermato un’auto di grossa cilindrata al cui interno viaggiavano due giovani di 27 e 22 anni, entrambi originari del Gambia, regolari sul Territorio Nazionale e gravati da precedenti. In un primo momento, alla vista dei Carabinieri, l’autovettura aveva cercato di eludere il controllo, lasciando la carreggiata percorsa per imboccare un parcheggio con una manovra repentina, oltre che pericolosa per gli utenti della strada.

Tali circostanze hanno indotto i militari dell’Arma a raggiungere il veicolo in questione effettuando un approfondito controllo.

L’attività si è conclusa con il rinvenimento di una busta in plastica contenente 5 panetti di hashish del peso complessivo di 500 grammi, occultata sotto il sedile anteriore destro della vettura, la somma contante di 215 euro, considerata provento dello spaccio dello stupefacente e la lama di un taglierino.

Concluse le formalità di rito, entrambi i gambiani sono stati arrestati.

Nella giornata di sabato il loro arresto è stato convalidato dalla competente Autorità Giudiziaria che li ha sottoposti alla misura cautelare dell’obbligo di dimora in Castelvetrano.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCovid, da ieri in Sicilia il via alla prenotazione dei vaccini per la fascia 5-11 anni
Articolo successivoRavanusa: ancora nessuna traccia degli ultimi 2 dispersi