Covid, bollettino settimanale: contagi in aumento ma boom delle terze dosi

664

Calano ospedalizzazioni, ricoverati soprattutto non vaccinati

Per la quinta settimana consecutiva prosegue la crescita della curva epidemica regionale. L’incidenza, nella settimana 22-28 novembre, ha mostrato un aumento di 839 nuovi casi raggiungendo il valore di 96/‪100.000‬ abitanti (+ 21,9% % rispetto alla settimana precedente). Le province con i numeri più elevati restano Messina (135/‪100.000‬ abitanti, dato più alto del 35% rispetto alla media), Catania (133/‪100.000‬ abitanti, 33% in più rispetto alla media) e Siracusa (109/‪100.000‬, oltre il 9% in più rispetto alla media). Queste tre province, da sole, rappresentano oltre la metà (57%) dei nuovi casi registrati nell’Isola.

Confermato il trend della settimana scorsa, che vede tra i soggetti più colpiti dal virus quelli appartenenti alle fasce d’età scolare, e in particolare i ragazzi tra 11 e 13 anni (con un’incidenza 2,4 volte più alta rispetto alla media), tra i 6 e i 10 anni (23% di rischio in più) e tra i 3 e i 5 anni.

Nonostante siano aumentati i contagi, però, continuano a calare le ospedalizzazioni (151), che riguardano prevalentemente soggetti non vaccinati o con ciclo di vaccinazione incompleto. Resta stabile la letalità.

Sul fronte della vaccinazione, nella settimana 24-30 novembre, si è registrato un boom delle terze dosi (+81,76% rispetto alla settimana precedente) e un incremento delle prime dosi (+30,81% rispetto alla settimana precedente). Complessivamente i vaccinati con dose aggiuntiva/booster sono ‪345.117‬.

Bollettino settimanale 1 dicembre (2

a cura del Dasoe

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePantelleria: rientra illegalmente in Italia e va in aeroporto a prendere un aereo
Articolo successivoColpo di pistola alla testa, minore in gravi condizioni