Terza dose vaccino ai poliziotti penitenziari, Uil: “Bisogna accelerare”

318

Polizia Penitenziaria. UIL: “Vista l’alta età anagrafica del personale che a breve supererà i sei mesi dalla vaccinazione, bisogna accelerare”

Questa è la dichiarazione della Segreteria Regionale della UILPA Polizia Penitenziaria Sicilia, in merito non solo all’obbligo di vaccinazione, dopo l’approvazione del D.L sul green pass pesante.

“Pare che circa il 5% dei poliziotti penitenziari in Sicilia – dichiara il sindacato regionale di categoria – ha preferito non vaccinarsi, significando che con l’obbligo vaccinale dovrà provvedere ad immunizzarsi”.

“Purtroppo, – chiosa il sindacato confederale Uil– bisogna accelerare anche la somministrazione della 3^ dose, poiché la campagna vaccinale per le forze di polizia penitenziaria è iniziata a marzo e quindi la seconda dose è stata iniettata a maggio, quindi a novembre scade la copertura sanitaria anti-covid19”.

“Infine – conclude la Segreteria Regionale della UILPA Polizia Penitenziaria Sicilia, – essendoci in Sicilia personale di Polizia Penitenziaria con circa l’80% di over 50, la campagna vaccinazione dovrà essere velocissima, considerato che in caso di focolai dentro le carceri, la situazione potrebbe risultare ingestibile, per questo che sollecitiamo l’Amministrazione e l’Assessorato alla Salute ad accelerare le operazioni”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo: erogazione idrica per oggi 25 novembre. Aggiornamento
Articolo successivoSelezione di un progetto, predisposto da Associazioni senza scopo di lucro, volto al miglioramento del verde e decoro urbano