Paceco, una fondazione gestirà il teatro “Mino Blunda”

246

Avviso pubblico per formare un gruppo di esperti in materia

Il Sindaco di Paceco, Giuseppe Scarcella, punta alla definitiva riapertura del Cine-teatro “Mino Blunda” (l’ex Roma), attraverso la costituzione di una Fondazione di partecipazione (modello a metà tra la fondazione e l’associazione, perché coniuga la gestione e il coordinamento dell’ente pubblico con l’impegno e l’esperienza dei privati) per la gestione della struttura teatrale.
Con questo obiettivo, l’Amministrazione ha previsto di avvalersi della collaborazione a titolo gratuito di un gruppo di studio, per approfondire le procedure necessarie alla costituzione della fondazione di partecipazione, sotto gli aspetti giuridici, amministrativi e contabili.
Il team di esperti sarà individuato tramite un avviso, pubblicato ieri dal responsabile del settore I “Affari Istituzionali” del Comune, Salvatore Tallarita, all’Albo Pretorio online del Comune e sul sito istituzionale dell’ente www.comune.paceco.tp.it, con allegato il disciplinare di incarico approvato nelle scorse settimane con deliberazione di Giunta (la n. 91/2021).
I soggetti interessati a far parte del gruppo di studio, devono far pervenire una manifestazione di interesse, in carta semplice, entro giovedì 9 dicembre 2021, indicando: nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, titolo di studio, residenza, recapito telefonico, indirizzo mail e/o Pec se posseduta, curriculum professionale (evidenziando l’esperienza professionale maturata nelle materie oggetto dell’incarico).
Le manifestazioni di interesse devono essere presentate al Comune di Paceco, secondo una delle seguenti modalità: consegna brevi manu all’Ufficio Protocollo del Comune durante l’orario lavorativo; servizio postale mediante raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al Comune di Paceco – Ufficio Protocollo – Via Giovanni Amendola n. 1 – 91027 Paceco (TP); tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo PEC del Comune protocollo@pec.comune.paceco.tp.it.
L’incarico, con decorrenza dalla data di sottoscrizione del disciplinare, avrà la durata di un anno, entro il quale il Gruppo di lavoro è tenuto a presentare al Sindaco un’apposita relazione contenente l’esito dello studio effettuato e una proposta per la costituzione della Fondazione partecipata per la gestione del Cine-Teatro “Mino Blunda” di Paceco.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente «L’Isola furba – Indicazioni e controindicazioni sulla Sicilia» di Fabrizio Fonte
Articolo successivoPalermo: sequestrati oltre 237 kg di caffé in cialde monouso e un esercizio commerciale.