Direzione nazionale antimafia, Gratteri tra i candidati

464

In tutto sono 8, in corsa anche procuratori di Palermo e Napoli

Nicola Gratteri durante la relazione conclusiva della Commissione Antimafia della XVII legislatura, Roma, 21 febbraio 2018.
ANSA/ALESSANDRO DI MEO

ROMA. ll Procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri è tra gli otto magistrati che si sono candidati a succedere a Federico Cafiero De Raho al vertice della Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo.

In corsa ci sono anche i procuratori di Napoli, Giovanni Melillo, e di Palermo, Francesco Lo Voi.

Lo Voi è in ballo anche per la nomina a procuratore di Roma, così come il Pg di Firenze Marcello Viola, che come lui è contemporaneamente candidato alla guida della Procura nazionale antimafia.

Tra i magistrati che hanno presentato domanda al Csm (i termini sono scaduti l’11 novembre scorso) ci sono anche i procuratori di Catania, Carmelo Zuccaro, di Messina, Maurizio De Lucia, e di Lecce, Leonardo Leone De Castris. Non manca una candidatura interna alla Dna: è quella di Giovanni Russo, attualmente procuratore aggiunto. (ANSA).

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteUn Pool contro gli incendi
Articolo successivoCovid: in Sicilia 442 i nuovi positivi, 3 i morti