Giovinetto Petrosino, sfida in casa contro la capolista Fondi

251

Una stagione complicata, con una partenza lenta e difficile, inizia con grande ritardo la campagna acquisti per la società petrosilena, e mentre tutta l’estate le società del girone procedono con una campagna acquisti importante, tanto da elevare il livello dello stesso campionato, Fiorino e compagni cercano le risorse per poter potenziare il proprio roster, finalmente arriva uno sponsor che, attirato dal clamore e dai risultati degli ultimi anni della società petrosilena, ne sposa il progetto ambizioso.
La Puleo spa, azienda leader in campo internazionale nella progettazione e commercializzazione di impianti e attrezzature per la vinificazione, ultimamente conosciuta anche per la produzione di mascherine, abbina il proprio nome alla società e nasce la Puleo Il Giovinetto Petrosino che, sostenuta anche da diversi sponsor locali, tra gli altri Megamarket, Green Energy, Cantine Petrosino, mira a promuove e allargare ancora di più l’attività della società per progetti futuri molto ambiziosi.
La squadra, in fase di strutturazione, inizia la stagione e dopo una sconfitta ad Enna, perde di misura una partita molto combattuta con la seconda della piazza Lanzara, poi finalmente la società riesce a potenziare l’organico con due giocatori croati importanti come il terzino sinistro Marko Vidovic e il portiere Lazar Minic e finalmente conquista la prima vittoria esterna contro l’H.C. Mascalucia.
Il roster dei tecnici Tommaso Fiorino e Stefano Rallo, diretti dall’anima della società, il professor Onofrio Fiorino, è un gruppo di giovanissimi giocatori, cresciuti nel vivaio locale, reduci da diversi successi nei campionati giovanili, potenziato dai due acquisti stranieri e dagli esperti Daniele Lucido, Leo Pantaleo, Federico Lo Cicero, una squadra ancora in fase di rodaggio, di ricerca di un gioco corale, ma che affronta tutte le squadre con determinazione, soprattutto sul proprio parquet.
Il Fondi è una squadra esperta che proviene dalla serie A1, progettata per un immediato ritorno nella massima serie, costituita da diversi innesti di giocatori stranieri come Canete, e Vanoli provenienti dall’Albatro Siracusa,  Dieguez e il portiere Garcia già tra le file dell’ex Siena in A1.
Una sfida che vede favorita la società fondana, ancora a punteggio pieno, dopo aver battuto Palermo Pallamano, Girgenti e l’ambizioso Ragusa, ma “la nostra squadra affronterà a viso aperto la capolista, mettendo in campo la determinazione che l’ha sempre contraddistinta” – dice Fiorino alla
vigilia del match che si disputerà al Palasport di Petrosino domenica 14 novembre alle ore 15.30 –

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo Pride 2021: L’amore è luce, e come tale alla luce deve stare!
Articolo successivoTh Alcamo impegnata in trasferta a Rosolini