Alcamo. Stabile aderisce al Gruppo Misto

2360

“Ho partecipato alla campagna elettorale con impegno e dedizione, ma alcune considerazioni vanno fatte”, così il neo Consigliere Comunale di Alcamo Giuseppe Stabile in un comunicato nel quale rende nota la sua adesione al Gruppo Misto e le motivazioni politiche della stessa

ALCAMO. Un comunicato del neo consigliere comunale di Alcamo Giuseppe Stabile, eletto nella lista CentrAli per la Sicilia – Sicilia Futura – Italia Viva, rende nota la sua adesione al Gruppo Misto e nello stesso spiega le motivazioni politiche della decisione, partendo alla sua perplessità nata dalla non nascita di un fronte unico e che rappresentasse l’alternativa alla compagine capeggiata da Surdi, invece si sono contrapposti tre candidati determinando una prevedibile sconfitta, nonostante “le liste alternative insieme hanno ottenuto il 65% dei consensi“.

Una dimostrazione, secondo Stabile, che uniti con unico candidato si poteva conseguire la vittoria.

Sempre nel comunicato Stabile parla del suo sostegno “leale” alla candidata Giusy Bosco, “oltremodo penalizzata dal risultato elettorale”, ma ribadisce la sua idea cioé che “sarebbe stato quantomeno auspicabile che venissero intraprese le opportune azioni politiche, tendenti quantomeno alla formazione di un coordinamento politico tra tutte le forze di opposizione, con l’obiettivo di individuare proposte amministrative e programmatiche da sottoporre al vaglio del futuro Consiglio Comunale. Cosa che ad oggi non è stata neppure ipotizzata“.

Da qui la decisione di aderire al Gruppo Misto, perché, parlando anche per chi lo ha sostenuto, “abbiamo ritenuto conclusa la nostra appartenenza alla coalizione delle liste che hanno sostenuto la candidata Bosco, scegliendo di intraprendere un percorso di autonomia ed indipendenza, con l’obiettivo di batterci insieme a tutti coloro che hanno a cuore la soluzione dei problemi della nostra città“.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteVicenda assistenza igienico personale, il Comune di Trapani si rivolgerà all’Autorità Giudiziaria
Articolo successivoSospensione del ritiro delle apparecchiature elettriche ed elettroniche