Mazara del Vallo. Minaccia una famiglia armato di falce

747

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Mazara del Vallo hanno denunciato un 40enne del posto. Lo stesso è accusato dei reati di minaccia, porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alle persone.

In particolare, su ordine della Centrale Operativa, i Carabinieri in servizio di pattuglia si sono recati in via Potenza dove era stata segnalata una lite in corso.

Durante l’intervento, i militari dell’Arma hanno accertato che il denunciato, già gravato da precedenti di polizia per reati specifici e di droga, si era recato presso l’abitazione di una famiglia di Mazara del Vallo chiedendo del denaro per un lavoro di muratura precedentemente svolto.

Nella circostanza, l’uomo, impugnando una falce, aveva minacciato i componenti della famiglia di pesanti ritorsioni se non avesse ottenuto subito il denaro. Inoltre, nel corso della discussione che ne è seguita, il 40enne avrebbe strattonato con forza una donna al quinto mese di gravidanza, spingendola contro un’auto in sosta.

L’intervento dei Carabinieri si è rivelato necessario ad interrompere l’azione aggressiva del 40enne nei confronti della donna evitando più gravi conseguenze.

Nel corso dell’attività, i Carabinieri hanno sequestrato la falce rinvenuta occultata sotto il sedile dell’autovettura del denunciato.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMarsala. 36enne arrestato dai carabinieri: era evaso dagli arresti domiciliari
Articolo successivoAlcamo. Servizio gratuito di bus navetta nei giorni 31 Ottobre, 1 e 2 Novembre