Nathaly Caldonazzo e l’artista di origine alcamese Vito Bongiorno

24130

Vito Bongiorno, l’artista di origine alcamese, è stato notato in dolce compagnia con la celebre attrice e showgirl Nathaly Caldonazzo. Amore? Progetti comuni?

E’ Amore, sarà Amore? Si tratta di progetti comuni nel settore artistico? Di sicuro la coppia, Nathaly Caldonazzo-Vito Bongiorno, promette bene a livello artistico, quindi di sicuro porterà a produrre cose buone.

Il valore artistico della “coppia”

Cose buone, perché? Si conosce il valore artistico di Nathaly Caldonazzo, protagonista in TV, nei cinema e nei teatri, è stata protagonista anche ad Alcamo di una delle rassegne della Cooperativa Piccolo Teatro, e quello dell’artista di origine alcamese Vito Bongiorno, quest’ultimo, che non ha tagliato le radici con la cittadina del trapanese, infatti oltre a ritornare più volte ad Alcamo, dove abita sua sorella, e sempre nella cittadina del trapanese si possono trovare presso il MACA, Museo di Arte Contemporanea, sue opere molto belle e impregnate di grande significato, ne abbiamo dato testimonianza con un nostro video, Vito Bongiorno e il “Carbone” di denuncia.

Alcamo simbolo del destino?

La Caldonazzo ha recitato ad Alcamo e Bongiorno è originario di Alcamo, un segno del destino? E’ Amore o lo sarà? Naturalmente non si può non sperare in un amore, questo genere di storie danno speranza, ogni amore che nasce immette nell’aria un “odore” che speriamo possa inebriare il mondo e renderlo pieno di Pace. Ma alla fine su questo versante saranno pure affari loro.

Vito Bongiorno e la sua arte, non la solita solfa

Vito Bongiorno e la sua arte naturalmente non si fermano alle opere presenti ad Alcamo, infatti stiamo parlando di un artista che porta il nome della propria città di origine e della sua Italia in tutto il mondo. Bongiorno ha vissuto tra il 1985 e 1987 a Monaco di Baviera e successivamente a New York, portando con se la sua arte e il messaggio di questa, non la solita solfa della denuncia chiusa dentro gli schemi, ma una denuncia e un descrivere la società che va oltre i paletti che tentano di far diventare tutto scontato e di moda. La sua è l’anima del cittadino del mondo, che ama il mondo e che esprime anche la sofferenza inflittagli da chi invece si rinchiude negli steccati e mette i paletti al proprio pensiero e azione. Per esprimere tutto ciò Bongiorno utilizza il carbone e la cenere.

ARTICOLI SULLO STESSO ARGOMENTO

“Dipinti sull’acqua” e diciannove tele di artisti vissuti negli ultimi due secoli

“Dipinti sull’acqua” e diciannove tele di artisti vissuti negli ultimi due secoli

“Ad Assisi come a Roma i buchi neri per non farsi ingoiare dall’esistente” dell’alcamese Bongiorno

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDonna trovata morta in un’auto alla periferia di Marsala
Articolo successivoA palazzo di Città la cerimonia di proclamazione a Sindaco di Domenico Surdi
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.