Erice, Strongone lascia i 5 Stelle

491

Dice di non condividere più la linea dei pentastellati. Resta però all’opposizione dell’amministrazione Toscano. Santangelo stigmatizza il comportamento

Non è più “portavoce” dei 5 Stelle, ma non lascia la carica di consigliere comunale ad Erice. Si tratta di Eugenio Strongone che ha dichiarato la sua fuoriuscita dal movimento oggi nelle mani dell’ex presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Proprio la linea dettata da Conte non piace a Strongone che così ha abbandonato il movimento. Ha però dichiarato che non cambia nulla rispetto al suo ruolo di opposizione rispetto all’amministrazione guidata da Daniela Toscano. Contro Strongone le parole del senatore trapanese 5 Stelle, Vincenzo Santangelo. “Mi spiace dovere intervenire per stigmatizzare l’ennesimo cambio di casacca piuttosto che per commentare le iniziative dei nostri portavoce. Si tratta dell’;ennesimo tradimento nei confronti del Movimento 5 Stelle, la forza politica con cui Strongone è stato eletto con un programma e delle idee chiare. Cambiare idea è legittimo. Se Strongone non era d’accordo con il nuovo corso del Movimento voluto da Giuseppe Conte, avrebbe dovuto avere il coraggio di dimettersi consentendo l’entrata di chi crede ancora in questo progetto. Invece ha preferito arrampicarsi sugli specchi adducendo scuse fantasiose. La sua uscita dal Movimento era già stata segnalata al Collegio dei probiviri. Purtroppo penso che in politica chi ha tradito una volta la fiducia dei cittadini, rimarrà traditore per sempre” ha concluso Santangelo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSono 1021 (+16) i positivi nel trapanese. Nessun decesso
Articolo successivoMafia: omicidio Agostino, depone il padre della vittima