Ladri in resort Menfi chiuso per Covid, trovata refurtiva

606

Trafugata merce per 40mila euro, due arrestati in flagranza

MENFI. Chiuso da mesi per il Covid, il ‘Menfi hotel resort’ era stato preso di mira dai ladri che avevano rubato diverso materiale, a conclusione delle indagini i carabinieri hanno individuato il covo dove era nascosta parte della refurtiva: comodini, lettini, sdraio, ombrelloni infissi, un serbatoio per carburante di 3000 lt, un silos in acciaio da 1000 lt., una cassaforte ed un idrante per l’impianto antincendio. Il proprietario del terreno agricolo, dove è stata rinvenuta la merce trafugata, è stato denunciato per ricettazione: si tratta di un bracciante di 27 anni originario di Sciacca e residente a Menfi.

La refurtiva è stata quantificata in circa 40 mila euro e sequestrata: la Procura di Sciacca valuterà l’eventuale restituzione all’avente diritto.

Nel corso dell’indagine i carabinieri di Menfi hanno arrestato in flagranza di un 36enne e di un 24enne, entrambi residenti a Menfi, che il 18 settembre sono stati sorpresi proprio mentre si trovavano all’interno dell’hotel intenti a trafugare materiale di arredo.

(ANSA)

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTrapani. Aula Consiliare di Palazzo Cavarretta verrà dedicata “alle donne ed agli uomini trapanesi e non, vittime di mafia”
Articolo successivoTrapani: Fast & Furious in via Fardella denunciati dai Carabinieri 2 giovani