Stato-mafia: assolti carabinieri e Dell’Utri

439

Pena ridotta a boss Bagarella, condannato capomafia CinàP

PALERMO. La corte d’assise d’appello di Palermo ha assolto al processo sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia gli ex ufficiali del Ros Mario Mori, Antonio Subranni e Giuseppe De Donno e il senatore Marcello Dell’Utri, accusati di minaccia a Corpo politico dello Stato. In primo grado erano stati tutti condannati a pene severissime.

Dichiarate prescritte le accuse al pentito Giovanni Brusca. Pena ridotta al boss Leoluca Bagarella. Confermata la condanna del capomafia Nino Cinà. Fonte ANSA

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl bollettino di oggi segnala 1313 (-98) positivi nel trapanese. Ancora in discesa il dato complessivo
Articolo successivoAuto: è morto Ninni Vaccarella, vinse tre volte Targa Florio