Caso Denise. La Procura trapanese smentisce che ci siano indagini in corso

641

“La Procura di Trapani smentisce categoricamente che siano in corso indagini, da parte dell’ufficio, sulla vicenda della scomparsa della piccola Denise Pipitone”. A dirlo all’Adnkronos è il Procuratore capo di Trapani, Gabriele Paci, commentando le notizie riferite nel programma di Rai Due “Ore 14”. Secondo la trasmissione, i magistrati avrebbero chiesto delle informazioni sulla compagnia Medmar, proprietaria della nave D’abundio. Da qui, infatti, secondo una segnalazione dell’ex per Maria Angioni, sarebbe partita una minore proprio il giorno dopo la scomparsa di Denise. La compagnia di navigazione Medmar avrebbe confermato che la nave a D’abundio nel 2004 esisteva, e percorreva la tratta Trapani-Tunisi. Successivamente però, demolita l’imbarcazione, si è smarrito anche il cartaceo dove erano riportati i dati degli imbarcati. Ma ora il Procuratore Paci smentisce “categoricamente” che il suo ufficio stia indagando sul caso della bimba sparita il primo settembre del 2004 da Mazara del Vallo. Sulla scomparsa indaga da sempre la Procura di Marsala, competente per territorio.

Fonte adnkronos.it

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDiminuiscono a 2243 i positivi nel trapanese. Sei nuovi decessi nelle ultime 48 ore
Articolo successivoPadre Pino Puglisi, l’azione concreta contro la mafia