Tavolo tecnico per il futuro di Piazza Vittorio, a breve il concorso di idee

237

Nella giornata di ieri, presso il Palazzo Comunale, alla presenza del Sindaco Giacomo Tranchida, degli assessori Dario Safina, Giuseppe Pellegrino e Fabio Bongiovanni, si è tenuto il tavolo tecnico con gli ordini professionali al quale hanno partecipato l’ing. Loria e l’ing. Bernardi dell’Ordine degli Ingegneri, l’arch. Gianfranco Naso, l’arch. Francesco Leto e l’arch. Salvatore Oddo dell’Ordine degli Architetti, l’architetto per la soprintendenza Giuseppe Montalbano, il geom. Francesco Giammicchia e il geom. Francesco Parrinello dell’Ordine dei Geometri, il geologo Giorgio Cecchini dell’Ordine dei Geologi, l’agronomo Francesco Sciacca dell’Ordine degli Agronomi, l’arch. Alestra per i Lavori Pubblici, l’arch.  Vincenza Canale per l’urbanistica, l’arch. D’Angelo e Mario Laudicina, presidente del Lions Club Trapani promotore dell’iniziativa che ha condotto alla chiusura alla circolazione della Piazza Vittorio Emanuele, volto a discutere del progetto di riqualificazione della stessa piazza, con lo scopo di trasformarla da “non luogo” a “luogo”.
Il tavolo, che proseguirà a breve i suoi lavori, sarà coordinato dall’assessore Safina e, con la collaborazione di tutti gli intervenuti, procederà all’individuazione delle linee guida che costituiranno l’ossatura del futuro concorso di idee. Il Sindaco ha manifestato grande compiacimento per lo spirito di collaborazione mostrato da tutti gli ordini e dal Lions Club, consapevole che la riqualificazione di Piazza Vittorio Emanuele e dell’area a parcheggio, senza ulteriore consumo di suolo, con l’implementazione del verde pubblico, con l’utilizzo di materiali e produzioni locali, garantendo la vista e la fruizione del mare, rappresenta un fondamentale obiettivo dell’Amministrazione Comunale. Per questo, è stato chiesto al tavolo di promuovere un intervento che – senza nulla togliere all’estro dei progettisti – possa scrivere qualcosa di concretamente realizzabile, per far sognare Trapani ed i suoi cittadini, consentendo ai turisti di godere di un’esperienza unica.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDocente No vax paragona vaccino ad Auschwitz, è polemica
Articolo successivoRifiuti. Barbagallo: “E’ emergenza in 150 comuni siciliani dopo limiti a discarica Lentini”