CentrAli risponde all’appello civico per la città di Giusy Bosco: occorre un buon governo per Alcamo

1275

ALCAMO. Attraverso una nota stampa, il coordinamento politico cittadino di Centrali per la Sicilia – IV, risponde positivamente all’appello lanciato da Giusy Bosco per un progetto civico e politico per la città di Alcamo.

Di seguito il comunicato stampa:

Alcamo ha bisogno di un patto per la città – si legge nella nota stampa –  che metta il territorio ed i suoi bisogni al centro delle scelte amministrative di un Sindaco e della sua amministrazione. Non si può rimanere indifferenti rispetto al rischio di una conferma di un populismo, prepotente ed arrogante o al rischio di logiche clientelari che mortificano i bisogni della gente.

Occorre ricostruire il senso della comunità perduta e ridefinire la coesione sociale, base e cardine del vivere civile di ogni comunità, riscoprendo l’orgoglio di essere alcamesi. L’appello che la dottoressa Giusy Bosco ha lanciato al mondo della politica, delle professioni, delle imprese del terzo settore e dell’associazionismo culturale ed ecologista è una occasione ed una opportunità che il nostro movimento politico fa suo con entusiasmo e responsabilità. Un progetto politico e civico che vede protagonista la politica, l’esperienza amministrativa ed il tessuto economico e sociale della città di Alcamo con l’attenzione rivolta ai meno abbienti.

L’impegno di una donna che in prima persona e non dietro le quinte fa sintesi su un buon governo della città è un’opportunità che ci onoriamo di offrire agli alcamesi. Le criticità che sta lasciando l’amministrazione Surdi hanno bisogno del coraggio di scelte importanti che solo la determinazione della buona amministrazione e della buona politica oltre alle capacità e il prestigio di Giusy Bosco possono essere corrette e migliorate. Ci mettiamo il sorriso dell’entusiasmo e della voglia di fare. Alcamo è la città che amiamo e che vogliamo continuare a servire. Se poi il metodo per servire Alcamo, che delinea Giusy Bosco, è il metodo di un grande punto di riferimento della Politica e dell’umanesimo Cristiano come Giorgio La Pira, allora le donne e gli uomini di CentrAli per la Sicilia sono già a lavoro con lei e con chi ci sta accanto affinché questo avvenga. Perché Alcamo viene prima di tutto.

Il Coordinamento cittadino di Centrali per la Sicilia – IV

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTromba d’aria a Pantelleria, sull’isola pompieri del gruppo Usar
Articolo successivoPantelleria. Attività di soccorso e conta dei danni da parte dei Carabinieri