Pedopornografia: migliaia di file a casa, arrestato 35enne

1716

Indagine polizia postale dopo segnalazione di investigatori Usa

Polizia postale e delle comunicazioni generica

CATANIA. Un 35enne è stato arrestato a Messina dalla polizia per divulgazione e detenzione di materiale pedopornografico nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla Procura distrettuale di Catania. L’indagine del compartimento polizia postale del capoluogo etneo ha preso avvio da una segnalazione fatta da organi investigativi degli Stati Uniti.

Accertamenti informatici hanno portato all’identificazione dell’indagato che è accusato di avere utilizzato reti online estere per divulgare immagini di pornografia minorile, anche con vittime in età infantile. Durante la perquisizione personale ed informatica, eseguita dalla polizia postale di Messina, sono stati trovati e sequestrati migliaia di file pedopornografici conservati in dispositivi dell’indagato. Per la della gravità dei fatti lil 35enne è stato arrestato in flagranza e, su disposizione della Procura di Messina, posto ai domiciliari. Il provvedimento è stato già convalidato dal Giudice per le indagini preliminari. Il materiale sequestrato sarà sottoposto ad approfondite analisi da parte degli esperti della polizia postale per chiarire le modalità di acquisizione ed eventuali vittime minori adescate. (ANSA).

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteFemminicidio nel catanese: uccide la moglie e tenta il suicidio
Articolo successivoUccide la moglie e tenta il suicidio accoltellandosi