Malore a bordo di un motopesca: evacuazione medica effettuata dalla Guardia Costiera di Mazara del Vallo

542

Nella tarda mattinata di ieri la Guardia Costiera di Mazara del Vallo, sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Palermo, ha soccorso un marittimo colto da malore a bordo di un peschereccio mazarese, mentre si trovava in pesca a circa 40 miglia dalla costa.

La richiesta di soccorso medico è giunta tramite la Centrale Operativa del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto da parte del Comandante del peschereccio, già in contatto con il servizio di telemedicina del CIRM (Centro Internazionale Radio Medico) ed al quale il medico, in considerazione dei sintomi riferiti, aveva consigliato di procedere con lo sbarco e l’immediata ospedalizzazione per un sospetto principio di infarto. A condurre le operazioni di soccorso la motovedetta CP 850 che, raggiunto il peschereccio a circa 20 miglia, ha proceduto al trasbordo immediato. A bordo della Motovedetta della Guardia Costiera di Mazara del Vallo è intervenuto anche il personale medico del Servizio 118 che ha visitato il marittimo a bordo del peschereccio e lo stabilizzato durante il trasporto a terra.

Ad attendere il paziente in banchina era già pronta una ambulanza del Servizio 118. I medici hanno eseguito un ECG sul posto ed un tampone antigenico (risultato negativo) per poi trasferire il marittimo (F.K. di 51 anni) presso l’Ospedale Abele Ajello di Mazara del Vallo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCrisi Afghana, Trapani esprime supporto e sostegno alle donne in difficoltà
Articolo successivoOggi sono 1369 i nuovi positivi al Coronavirus in Sicilia