Domenico Surdi (M5s): “è questo il momento di volare alto”. Ignazio Corrao e Antonio Lombardo sostengono la sua candidatura.

1843

Surdi: adesso è tempo di mettere a frutto l’esperienza e la competenza maturate per puntare sempre più in alto.

ALCAMO. Anche il Sindaco uscente della città di Alcamo, Domenico Surdi, sostenuto dalla lista del M5s e da ABC è pronto a chiedere la riconferma alla guida della città per altri 5 anni. Attraverso due post facebook commenta “in questi cinque anni abbiamo affrontato diverse questioni e raggiunto tanti obiettivi. Adesso è tempo di mettere a frutto l’esperienza e la competenza maturate per puntare sempre più in alto”.

Immediate le reazioni social di sostegno a Surdi da parte dell’europarlamentare alcamese Ignazio Corrao e del deputato alla camera Antonio Lombardo.

C’è spazio anche per un commento facebook sulla campagna elettorale: in questi giorni – commenta Surdi – la squadra a sostegno della mia candidatura sta lavorando sodo per mettere insieme idee e progetti concreti che saranno la base per l’azione amministrativa nel prossimo mandato. Negli anni scorsi abbiamo affrontato problemi atavici della città come acqua, rifiuti, precariato e le strade: adesso intendo presentarmi alla città con un progetto rinnovato, aperto al civismo e arricchito dagli stimoli e dai contributi di tutte le forze cittadine accomunate dagli stessi valori. La coalizione che mi sosterrà è costituita infatti da una mia lista civica, dal M5S e da ABC. Siamo tutti pronti a spenderci per la nostra comunità con passione e grande determinazione. Sono convinto che l’esperienza e la competenza acquisite saranno un valore aggiunto che potrà farci lavorare meglio e con più efficacia. Oggi più che mai però serve il contributo di tutti per cui vi chiedo di partecipare a questa fase entusiasmante in cui il confronto e le buone idee possono trovare il più ampio spazio. È ora di gettare il cuore oltre l’ostacolo! È questo il momento di volare alto!

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa replica del Sindaco Nicolò Rizzo
Articolo successivoCrisi Afghana, Trapani esprime supporto e sostegno alle donne in difficoltà