Il preside invita a vaccinarsi e viene minacciato con un proiettile

2116
fonte della foto: ilpiccolo.gelolocal.it

MONFALCONE. Una circolare datata 4 agosto per invitare le famiglie, e i ragazzi stessi, a vaccinarsi in vista dell’anno scolastico ormai alle porte e di una variante che sembra ancora più agguerrita e veloce nella diffusione. Da questa circolare evidentemente qualcuno si deve essere sentito offeso e toccato al punto da rispondere vigliaccamente con un proiettile avvolto nella stessa circolare e indirizzato al Dirigente Scolastico della scuola. Succede a Monfalcone a Vincenzo Caico, di origini alcamesi, che martedì si è visto recapitare nella sede della propria scuola questa missiva che suona tanto di minaccia a tacere sulla questione vaccini.

La lettera è stata aperta da un’assistente amministrativa che ha prontamente comunicato al preside del Liceo Buonarroti il contenuto della stessa. Il Dirigente Scolastico si è rivolto ai carabinieri per sporgere denuncia verso ignoti, ma resta l’ignobile gesto di qualcuno che ha pensato così di mettere a tacere una persona che svolge il suo lavoro secondo le normative in vigore.

La comunicazione da cui sarebbe scaturito tutto riportava al suo interno le parole che seguono  “Tornare alla normalità e consentire alle nostre ragazze e ai nostri ragazzi di riprendere le fila di una crescita sana, all’insegna della socialità, dello sviluppo personale, della scoperta delle proprie attitudini e dei propri talenti, è un imperativo urgente.

Manca ancora poco più di un mese al ritorno a scuola. Pur nel rispetto della libertà di scelta di ciascuno, invito tutti a battere sul tempo il virus e vaccinarsi. Confidiamo nella scienza, quella vera, e nel dubbio o nella paura chiediamo consiglio al medico di famiglia o al pediatra.

Prevenire il virus, contribuire a fermarne la diffusione, mettersi in sicurezza è un dovere civico, un gesto di cura e responsabilità verso noi stessi e verso gli altri”

 

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMusumeci ai siciliani: “più delle parole, possono i numeri. Vaccinatevi”
Articolo successivoVeliero Nadir approda a Lampedusa: assegnato il porto sicuro