Codici chiede l’avvio della pulizia dei tombini e caditoie per Trapani e per Erice

266

Come ogni anno ormai da diversi anni, l’Associazione Codici in questo periodo di fine agosto, chiede che le amministrazioni di Trapani ed Erice avviino la programmazione degli interventi di pulizia di caditoie e tombini per la città, in particolare per quelle strade che solitamente si allagano. “L’intervento deve partire quanto prima – spiega l’Avv. Vincenzo Maltese, responsabile di Codici Trapani – sulla scorta del fatto che che la programmazione dura circa 15/20 giorni se pensiamo che a breve potrebbero arrivare le prime piogge che peraltro ieri hanno flagellato il Lazio.

L’intervento di pulizia per quanto riguarda il Comune di Erice dovrebbe per lo più riferirsi al quartiere di Trentapiedi e Via G. Marconi. Tuttavia tale azione andrebbe portata avanti contemporaneamente a quello di spazzamento straordinario e urgente della strade – precisa ancora l’Avv. Vincenzo Maltese. Questo perchè essendo molto sporche di carta e plastica, ma anche in alcune zone di aghi di pino raccolti nelle adiacenze dei marcipiedi, laddove insistono tali alberi, ebbene è di tutta evidenza che questi rifiuti andrebbero ad ostruire tombini e caditoie vanificando così l’intervento comunale di pulizia degli stessi.
Codici resta in attesa quindi di un pronto riscontro ma soprattutto di un rapido efficiente intervento, a tutela delle collettività di entrambi i Comuni.

La delegazione Codici Trapani

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAspetta l’ex in auto con il coltello. Arrestato uomo nel catanese
Articolo successivoMaltrattava e minacciava i genitori per estorcegli denaro. Arrestato diciannovenne a Campobello di Mazara