Da domani al via la XVII edizione del Premio Pino Veneziano a Selinunte

472

Tutto pronto per la XVIIa edizione del Premio Pino Veneziano, dedicato al cantastorie selinuntino che commosse Borges e che De Andrè volle come spalla al suo primo concerto in Sicilia, si terrà a Selinunte dal 19 al 21 agosto.

L’evento si caratterizza come un festival letterario-musicale ed è organizzato dall’associazione senza fini di lucro Selinunte Cunta e Canta con la direzione artistica dello scrittore e giornalista Gaetano Savatteri.

Il festival si svolge in una suggestiva dimensione spazio-temporale, nel cuore dell’Occidente greco, in uno scenario che ha più di 2700 anni di storia. Al pari della storia aurea del passato più antico, testimoniato dalle rovine del più grande parco archeologico d’Europa, anche la microstoria di un passato recente – quello della borgata marinara – costituisce la memoria delle proprie radici culturali e può rappresentare una forza propulsiva per lo sviluppo esosostenibile del territorio.

Lo spazio espositivo a cielo aperto Pensiero Contemporaneo si trova all’ingresso dal Parco Archeologico di Selinunte e costituisce un avamposto della Rete Museale e Naturale Belìcina operante nella omonima Valle. È qui che si svolgerà la prima serata del Festival con l’intervista di Nino Cangemi a Gaetano Savatteri, reduce dal successo dell’adattamento televisivo dei racconti di Makari da lui scritti per la casa editrice Sellerio.

La serata successiva il Festival si trasferirà nel cuore del Parco Archeologico di Selinute e Cave di Cusa, dedicato a “Vincenzo Tusa”, e nello specifico nell’area tra il Tempio E e le rovine del Tempio G, dove, in un contesto pittoresco verrà conferito il XVII° Premio Pino Veneziano al neurobiologo-vegetale Stefano Mancuso.

Seguirà una sua Lectio Magistralis nella quale svelerà l’intelligenza delle piante e spiegherà perché non se ne possa fare a meno.

La terza serata, infine, si terrà a Triscina sull’altro versante del Parco Archeologico, dove l’astrofisico dell’ESA (Agenzia Spaziale Europea) Tommaso Parrinello racconterà il viaggio verso la luna attraverso immagini, storie e aneddoti.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSicilia prima per contagi in Italia: oggi 1229 nuovi casi
Articolo successivoBrucia sterpaglie e incendia un magazzino. Denunciato partannese