Arriva ad Erice EasyPark, l’app smartphone per parcheggi a pagamento

529

Su proposta dell’assessore alla Polizia Municipale, Vincenzo Giuseppe Di Marco, sbarca ad Erice EasyPark, l’app per la sosta più diffusa in Italia e in Europa. Attiva in 20 paesi nel mondo, in oltre 2200 città, di cui 500 solo in Italia, EasyPark consente agli automobilisti di attivare, terminare e pagare la sosta su strisce blu dal proprio smartphone, in modo facile e comodo.

Molti i vantaggi di EasyPark: l’area di sosta e la relativa tariffa vengono visualizzate automaticamente tramite geolocalizzazione; è possibile prolungare la durata della sosta direttamente dal cellulare, ovunque ci si trovi, o interromperla anticipatamente al rientro in auto, pagando solo il tempo di sosta effettivamente consumato.

«Crediamo che sia una soluzione utilissima per la comunità ed anche per i turisti e ringraziamo la SOES per la disponibilità ad introdurla – sottolinea l’assessore Vincenzo Giuseppe Di Marco -. Riteniamo che con l’introduzione dell’App si potrà: avviare la sosta comodamente seduti in auto, senza doversi affannare ad individuare il parcometro più vicino; evitare la multa, prolungando la durata della sosta da remoto direttamente dal proprio smartphone; pagare solo per il tempo effettivo della durata della sosta; utilizzare il metodo di pagamento preferito: carta di credito, PayPal, Apple Pay, ecc., considerato anche il fatto che il denaro contante circola sempre meno. L’obiettivo dell’Amministrazione è quello di creare uno scenario in cui l’offerta dei parcheggi e la domanda dell’utenza siano bilanciati non tanto per l’introduzione di nuovi stalli o la diminuzione delle macchine, ma proprio grazie alla tecnologia che può collegare le persone ai posti auto disponibili. In breve, si punta a rendere la vita urbana ancora più facile agevolando l’utenza a risparmiare tempo e, se possibile, anche denaro».

«Ritengo che sia una soluzione interessante ed al passo coi tempi e ringrazio la SOES per averla accettata e messa in atto – commenta la sindaca Daniela Toscano -. L’idea di quest’Amministrazione è infatti quella di costruire le basi per una città più vivibile e “smart” anche mediante l’uso della tecnologia, così da abbattere le barriere e migliorare l’esperienza urbana del cittadino».

“Siamo davvero lieti che il nostro servizio possa ora essere utilizzato anche a Erice e di questo ringraziamo l’amministrazione comunale e SOES, il gestore della sosta. Con la nostra app, gli automobilisti possono parcheggiare con comodità e senza perdere tempo, come già avviene in migliaia di città in Italia e all’estero. Attivare la sosta con EasyPark è molto semplice e intuitivo, anche per chi non è avvezzo alla tecnologia. Bastano davvero pochissimi click” dichiara Giuliano Caldo, General Manager di EasyPark Italia.

Come funziona EasyPark:

Servono solo 2 minuti per installare l’app e iniziare ad usarla.

Per utilizzare EasyPark, è necessario scaricare l’app dagli store iOS e Android, inserire il numero di cellulare e disporre di carta di credito, anche prepagata, dei circuiti Visa, Mastercard o American Express.

Le informazioni richieste per iniziare la sosta sono: il ‘codice area di sosta’, riportato sull’app EasyPark attivando la geolocalizzazione (e visibile, tra qualche giorno, sui parcometri e sui cartelli stradali), il numero di targa del veicolo, proposto automaticamente dopo il primo inserimento, e l’orario previsto di fine sosta, che potrà essere prolungato o interrotto anticipatamente, al rientro in auto.

Gli ausiliari del traffico possono verificare la corretta attivazione della sosta tramite il controllo della targa dell’auto.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDomani funerali e lutto cittadino a Marsala per il giovane universitario Francesco Pantaleo
Articolo successivoSicilia: sospeso il divieto di ingresso negli uffici pubblici solo con green pass