Gdf sequestra 4 milioni all’ex patron del Catania calcio

435

Pulvirenti avrebbe omesso versamenti ritenute Irpef 2017-2018

Antonino Pulvirenti entra nella procura della Figc a Roma, in una immagine del 27 luglio 2015.
ANSA/MASSIMO PERCCOSSI

L’imprenditore ed ex patron del Catania calcio Antonino Pulvirenti avrebbe omesso di versare le ritenute Irpef del 2017 e 2018 della Meridi srl, società che gestisce importanti marchi della distribuzione alimentare organizzata. Per questo la Guardia di Finanza, coordinata dalla Procura di Catania, ha eseguito un provvedimento di sequestro preventivo di circa 4 milioni, emesso dal gip nei suoi confronti e del legale rappresentante della società Carmelo Sapienza.

Le indagini sono cominciate da una segnalazione dalla direzione provinciale dell’Agenzia delle entrate. La Finanza avrebbe accertato che Pulvirenti è amministratore di fatto della Meridi; che la società ha omesso di versare le ritenute Irpef dovute in base alle dichiarazioni annuali presentate in qualità di sostituto d’imposta per gli anni 2017 e 2018 per un importo superiore a 4 milioni di euro. La somma corrispondente al profitto del presunto reato, è stata dunque preventivamente sequestrata. (ANSA).

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePantelleria: festa abusiva, oltre 300 i presenti. Denunciato dai Carabinieri l’organizzatore
Articolo successivoTokyo: Pizzolato torna a Salaparuta ed è festa