L’IACP di Trapani ha un nuovo Dirigente dell’Area Tecnica. Si tratta dell’Ing. Eugenio Sardo

596

L’IACP di Trapani dallo scorso 2 Agosto ha un nuovo Dirigente dell’Area Tecnica. Si tratta dell’Ing. Eugenio Sardo, già dirigente al Comune di Trapani. L’Ing. Sardo è stato scelto dal Cda dell’Ente tra quattro concorrenti ritenuti idonei dalla commissione esaminatrice al termine di una procedura di selezione. L’incarico è stato conferito a tempo pieno e determinato per la durata di tre anni. L’ing. Sardo è andato a ricoprire il posto di Dirigente dell’Area Tecnica che in quest’ultimo anno è stato assolto con incarico a interim dalla Dirigente dell’Area Finanziaria, Nunziata Gabriele, e dal Dirigente dell’Area Organizzativa dott. Pietro Savona. Quest’ultimo, che ricopriva anche l’incarico di Direttore Generale, è andato in pensione dallo scorso 1 Luglio. Proprio per la fuoriuscita dal servizio attivo del dott. Savona, il Cda ha bandito la procedura di selezione per attribuire l’incarico di Dirigente dell’area Amministrativa. “Al dott. Savona – dice il presidente Vincenzo Scontrino – abbiamo fatto i nostri auguri e lo abbiamo salutato riconoscendo i tanti meriti che hanno permesso all’Ente di diventare un fiore all’occhiello nell’ambito degli enti controllati dalla Regione . E’ ovvio che su questa strada continueremo come amministrazione ed ente nel suo complesso, convinti che sapremo superare con l’esperienza maturata gli eventuali ostacoli spesso purtroppo insiti nella pubblica amministrazione”.

“Senza nulla togliere agli altri candidati – prosegue il presidente IACP avv. Vincenzo Scontrino – e debbo riconoscere in tutti gli alti livelli professionali documentati e la preparazione mostrata durante le procedure selettive, la nomina dell’ing. Eugenio Sardo per la grande esperienza dirigenziale mostrata nel tempo all’interno del Comune di Trapani, rappresenta certamente una garanzia per raggiungere gli obiettivi che come IACP ci siamo prefissati . Già in questi primi giorni come amministrazione di questo Ente abbiamo avuto modo di apprezzare il lavoro che l’ing. Sardo ha impostato e cominciato a portare avanti. Dalla presa di contatto con i servii tecnici assegnati alla sua dirigenza, è già passato alla elaborazione delle diverse fase operative. Abbiamo apprezzato inoltre il modello scelto che condividiamo in pieno, ossia fare rete tra servizi e dipendenti dell’Ente”.

“Non tarderanno – conclude l’avv. Scontrino – i segni tangibili per l’utenza e nei rapporti con le istituzioni regionali e locali. Con l’ing. Sardo infine siamo convinti che daremo impulso all’utilizzo dei fondi messi a disposizione dall’Ue per la migliore vivibilità dei nostri rioni. Stiamo anche lavorando concretamente sull’utilizzo del cosiddetto superbonus per la riqualificazione delle nostre proprietà immobiliari”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteArrivano dalla Tunisia in kayak : arrestati dalla Polizia di Stato
Articolo successivoGrandangolo sotto attacco, hacker tentano di oscurare sito