Fratelli d’Italia per un confronto con altre forze politiche “senza veto”, Salato: “Candidato a sindaco si ma non ad ogni costo”

14093

Un “senza veto” che sembra essere un chiaro riferimento al Movimento Via dell’ex Senatore Nino Papania. Il candidato Sindaco Leonardo Salato, presentato alla città pochi giorni fa, reagisce

C’è chi dice “senza veto” e chi “veto assoluto”. Si è scatenato un dibattito, senza mezzi termini, in seno alla coalizione (UDC, Centrali per la Sicilia, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Diventerà Bellissima), che sostiene la candidatura di Leonardo Salato alla carica di Sindaco di Alcamo. Da una parte Fratelli d’Italia, Coordinamento provinciale e di Alcamo, che nella ricerca di una coalizione ampia specifica “senza veto” e dall’altra il Candidato Sindaco che invita alla chiarezza, perché sin dall’inizio della candidatura gli è stato posto la volontà di un “veto assoluto” in riferimento a movimenti o partiti che fanno riferimento all‘ex Senatore Nino Papania.

“Senza veto” o “Veto assoluto”

A dir il vero non è una novità la direzione espressa da Fratelli d’Italia nel creare una coalizione ampia perché “Alcamo merita un’alternativa ampia, omogenea, attrezzata per favorirne il rilancio”, ma non è questo il passaggio “criticato” da Leonardo Salato, ma quello che sembrerebbe prevedere una ricerca dell’alleanza con i partiti o movimenti che fanno riferimento all’ex Senatore Papania, alla quale è stata posta un “veto assoluto“, “presenti tutti i rappresentanti locali, l’Assessore Regionale all’Agricoltura Tony Scilla e il Coordinatore Regionale di Fratelli d’Italia Giampiero Cannella“.

L’invito a Fratelli d’Italia di fare chiarezza

Salato dopo aver ribadito il percorso attraverso il quale si è arrivata alla richiesta della sua candidatura e il “veto assoluto” richiesto dalla coalizione su Papania, invita il coordinamento politico di Fratelli d’Italia di comunicare alla città, al più presto e con chiarezza, se intende proseguire il percorso programmato e sottoscritto con la coalizione sopra rappresentata oppure se intende iniziare un nuovo percorso con i movimenti e i partiti che fanno capo all’ex senatore Nino Papania.

L’invito alla coalizione a comunicare le intenzioni

Un invito anche al restante della coalizione “a prendere atto del salto in avanti inopportuno ed arbitrario di Fratelli d’Italia e a comunicare alla città ciascuno le valutazioni e le intenzioni”.

Salato ancora candidato? Certo la conclusione del comunicato dello stesso fa capire che il candidato non è felice di tutto questo e che le cose per la coalizione non si mettono per il meglio, infatti Salato conclude con: “Candidato a sindaco si ma non ad ogni costo”.

Candidato azzoppato o più forte?

La situazione non è certo delle migliori nel Centro Destra alcamese, dopo moltissime riunioni sembrava aver trovato il candidato, ma quest’ultima polemica potrebbe far pensare ad una spaccatura, al centro ancora una volta l’ex senatore Papania, che è bistrattato da un lato, ma sempre “corteggiato” dall’altro. Quindi ci si chiede quale futuro per Salato candidato? Un candidato che con la sua frase “Candidato a sindaco si, ma non a tutti i costi” esprime decisione e invita la coalizione a prendere posizione.

Le elezioni sono vicinissime, “tutto potrebbe accadere, non per caso”

Una cosa è certa le elezioni sono ormai alle porte e questa diatriba no fa certo bene, ma si sa che in politica tutto potrebbe non accadere per caso. Il Centro Destra o meglio una parte di esso sembra aver chiara la rotta, ma certe scosse potrebbero far rimanere la coerenza e non la vittoria finale. Scosse di assestamento o spaccature insanabili? Un bivio, e la direzione presa implicherebbe qualcosa per le prossime elezioni amministrative e non solo, anche per il futuro politico di una coalizione che sembra aver lavorato per ritrovare un’anima.

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAeroporto Palermo: sanzionato un soggetto che ha omesso di dichiarare denaro contante per circa 19 mila euro
Articolo successivoMazara del Vallo: i Carabinieri sequestrano patrimonio a noto pregiudicato
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.