Turano: “L’inserimento di Erice all’interno delle zone franche montane non è una concessione o l’accoglimento di un’istanza”

482
TRAPANI. “L’inserimento del comune di Erice all’interno delle zone franche montane non è una concessione o l’accoglimento di un’istanza, l’assessorato Attività produttive ha proceduto ad una corretta lettura della norma che sancisce il diritto di Erice ad essere all’interno della Zfm”. Lo afferma Mimmo Turano, assessore alle Attività produttive della Regione Siciliana.
“Il progetto di legge – spiega Turano – prevede espressamente l’inserimento di comuni storicizzati posti al di sopra dei 500 metri sul livello del mare, con popolazione inferiore ai 15 mila abitanti. Si tratta di un chiaro identikit di Erice e l’esclusione dalla Zfm sarebbe stata una grave ingiustizia”.
Per l’assessore alle Attività produttive “adesso è indispensabile che a Roma si vada avanti con la legge. E’ chiaro che per i comuni di Trapani ed Erice il combinato Zes e Zfm rappresenterebbe una straordinaria opportunità di sviluppo per il territorio”.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIncidente stradale a Trapani, tre persone in ospedale, una in prognosi riservata
Articolo successivoReferendum. Si può firmare al Comune sulle proposte di referendum e di legge di iniziativa popolare