Illeciti contro il reddito di cittadinanza: le Fiamme Gialle di Palermo hanno individuato 7 indebiti percettori

680

Nei giorni scorsi i militari della Compagnia di Partinico, in esito ad attività di intelligence economico-finanziaria e in stretta sinergia e collaborazione info-operativa con l’INPS, hanno individuato, tra Partinico, Trappeto, Cinisi, Terrasini, San Giuseppe Jato e Borgetto, 7 soggetti risultati beneficiare illecitamente del Reddito di Cittadinanza.

In particolare, tutti i soggetti controllati avevano omesso di comunicare il proprio stato detentivo (ovvero l’intervenuta variazione della posizione di libertà), condanne e/o interdizioni proprie o di un componente maggiorenne del proprio nucleo familiare, in violazione delle disposizioni contenute nel D.L. 4/2019.

Tenuto conto che tali circostanze costituiscono cause ostative alla concessione del beneficio, i finanzieri hanno proceduto a segnalare i soggetti alla Procura della Repubblica di Palermo per la violazione prevista dall’art. 7 del D.L. 4/2019 e, contestualmente, a comunicare gli indebiti percettori agli uffici I.N.P.S. competenti territorialmente per il recupero coattivo delle somme già indebitamente percepite, complessivamente pari a oltre € 65 mila.

L’attività di servizio, conferma il ruolo di polizia economico-finanziaria affidato al Corpo della Guardia di Finanza, a contrasto delle illecite condotte di coloro i quali, accedendo indebitamente a prestazioni assistenziali erogate dallo Stato, sottraggono importanti risorse economiche destinate a favore di persone e famiglie che si trovano effettivamente in condizioni di disagio.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteChili di droga dalla Spagna allo Zen VIDEO
Articolo successivoGli aggiornamenti del 28 luglio sul coronavirus nel trapanese: 470 positivi