Corruzione: chiusa indagine su Girgenti Acque, 50 indagati

1042

Sotto inchiesta anche l’ex Garante della Concorrenza, avvocato Pitruzzella, l’ex sindaco di Pantelleria Salvatore Gino Gabriele

La Procura di Agrigento ha chiuso l’inchiesta “Waterloo” che ruota attorno alla figura dell’imprenditore Marco Campione, ex presidente e “dominus” di Girgenti Acque (la società che gestiva il servizio idrico ad Agrigento e provincia), al quale si contesta di avere messo in piedi un sistema di corruzione. Un mese dopo l’operazione – condotta da Dia, guardia di finanza e carabinieri – con 8 provvedimenti di fermo nei confronti dei vertici di Girgenti Acque, ai 50 indagati è stato fatto notificare l’avviso di conclusione dell’attività investigativa. Fra gli indagati ci sono, appunto, i vertici di Girgenti Acque prima del commissariamento, politici, professionisti, rappresentanti delle forze dell’ordine, l’ex prefetto di Agrigento Nicola Diomede e il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè al quale si contesta l’accusa di finanziamento illecito al partito.

Il pool di pm – coordinato dal procuratore Luigi Patronaggio e dall’aggiunto Salvatore Vella e composto dai pm Antonella Pandolfi, Sara Varazi e Paola Vetro – non ha arretrato rispetto all’impostazione originaria che aveva portato ai fermi di 8 persone, che non hanno superato il vaglio di gip e tribunale del Riesame che hanno rimesso tutti in libertà. Fra i reati contestati l’associazione per delinquere, il concorso esterno, l’abuso di ufficio e la truffa. L’inchiesta ipotizza che Campione, attraverso la distribuzione a pioggia di posti di lavoro, consulenze o anche regalie e corruttele di altra natura, avrebbe ottenuto l’asservimento di politici di tutti i livelli, pubblici funzionari, forze dell’ordine, professionisti e pure una parte della stampa anche se, nel provvedimento, si fa riferimento a un solo giornalista indagato. Tra i 50 indagati c’e’ anche l’ex sindaco di Pantelleria e oggi presidente del parco nazionale dell’isola, Salvatore Gino Gabriele, componente del cda di Girgenti Acque, indagato per associazione a delinquere. Gabriele si sarebbe fatto latore delle necessità del super manager di Girgenti Acque, Marco Campione, anche presso l’allora garante dell’Antitrust avvocato Giovanni Pitruzzella, anche lui indagato per concorso nell’associazione a delinquere e nei confronti del quale la magistratura agrigentina icontestaz di avere prestato opera professionale in un periodo in cui come garante della concorrenza non avrebbe potuyo epletare.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSalemi, bus navetta gratuito per gli spettacoli estivi in piazza Alicia e al castello
Articolo successivoIl superlatintante Matteo Messina Denaro diventa nonno
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.