Castelvetrano. Controlli del territorio dei Carabinieri: due denunciati e due segnalati alla prefettura

274

I Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano, con il supporto del personale della Compagnia di Intervento Operativo del 12° Reggimento Sicilia e del Nucleo Cinofili di Palermo, hanno eseguito un servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato al contrasto della criminalità predatoria e della detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso del servizio, i militari operanti hanno conseguito i seguenti risultati operativi: due soggetti sono stati deferiti in stato di libertà, altri due sono stati segnalati in qualità di assuntori non terapeutici di sostanze stupefacenti e sono state elevate diverse sanzioni amministrative per violazioni al Codice della Strada.

In particolare, durante i controlli dei soggetti gravati da provvedimenti giudiziari, gli operanti hanno verificato che il 31enne castelvetranese, P.G., sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza con l’obbligo di permanere presso la propria abitazione durante le ore notturne, non si trovava in casa. Per tale violazione, l’uomo è stato denunciato in stato di libertà.

Il personale dell’Arma ha deferito alla Autorità Giudiziaria anche un 28enne residente a Sciacca, S.D. Lo stesso, fermato ad un posto di controllo mentre si trovava alla guida della propria autovettura, è stato sottoposto all’alcol test che ha accertato un tasso alcolemico di molto superiore al limite consentito.

Nello stesso contesto operativo, sono stati segnalati alla Prefettura di Trapani un 25enne residente a Partanna, trovato in possesso di un involucro termosaldato contenente 1,5 grammi di marijuana e un 30enne di origine straniera che aveva occultato una dose di hashish nell’imbottitura di una poltrona, rinvenuta grazie al buon fiuto dell’unità cinofila dell’Arma nel corso delle perquisizioni eseguite presso l’ex cementificio “Cascio”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa passione crea campioni. Alcamo torna dai campionati di danza sportiva a Rimini con tre campioni italiani
Articolo successivoOperazione Masaniello: cinque misure cautelari eseguite della Polizia di Stato tra Alcamo e Calatafimi