Castelvetrano. Tenta di estorcere denaro ad una coppia di commercianti

511

I Carabinieri della Stazione di Castelvetrano, in esecuzione dell’ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Marsala, hanno sottoposto P.L., castelvetranese cl.67, con precedenti di polizia, al divieto di avvicinamento alle persone offese e all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, per l’accusa di tentata estorsione continuata.

In particolare, nel corso delle indagini scaturite dalla denuncia delle due vittime, un uomo e una donna, commercianti e conviventi, i Carabinieri hanno accertato come il 54enne, dal mese di marzo al settembre dello scorso anno, avesse messo in atto una lunga serie di tentate estorsioni, reiterate nel tempo nonostante la resistenza delle vittime che non hanno mai ceduto alle illecite richieste. L’uomo era solito raggiungere la pizzeria della coppia richiedendo con minacce soldi e alcolici. A tal fine, minacciava le vittime di ritorsioni contro di loro e contro il locale, si appostava davanti all’attività commerciale o vi passava spesso a bordo della propria autovettura. In una occasione, il 54enne, celando una pistola giocattolo sotto la propria maglietta, chiedeva dei soldi alla coppia facendo in modo che gli stessi notassero la sagoma della pistola per intimorirli e indurli a cedere alle proprie richieste.

L’attività di indagine che ha minuziosamente documentato la condotta illegittima dell’uomo, pienamente condivisa dalla competente Autorità Giudiziaria, ha consentito l’emissione del presente provvedimento.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGli aggiornamenti del 12 luglio sul coronavirus nel trapanese: 236 positivi
Articolo successivoMazara del Vallo. I Carabinieri denunciano un 26enne: era alla guida di una auto rubata