Trapani. Condannato per furto, ricettazione e porto di armi o oggetti atti ad offendere: i Carabinieri arrestano un 33enne

488

I Carabinieri della Stazione di Trapani Borgo Annunziata, in esecuzione dell’ordine per la carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Trapani, hanno arrestato il pregiudicato L.L., ericino, cl.87, poiché riconosciuto responsabile dei reati di furto aggravato in abitazione, ricettazione e porto di armi od oggetti atti ad offendere, per fatti commessi in Trapani ed Erice tra il mese di dicembre 2016 e il mese di gennaio 2017.

Gli esiti delle accurate indagini condotte dai Carabinieri, che lo avevano anche tratto in arresto a seguito del furto in appartamento compiuto nel 2017, hanno trovato conferma nel corso degli iter giudiziari che, giunti in conclusione con sentenza di condanna, sono confluiti nel presente provvedimento emesso a carico del 33enne.

L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso la Casa Circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani dove dovrà espiare un cumulo di pene concorrenti per complessivi 4 anni e 2 mesi di reclusione.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMarsala. I carabinieri eseguono una ordinanza di misura cautelare per maltrattamenti in famiglia
Articolo successivoTrapani. Ztl, stasera stop alle auto in via Ammiraglio Staiti