Sequestrati oltre 7.000 prodotti non sicuri

352

I militari del Gruppo Pronto Impiego Palermo, nell’ambito dall’intensificazione del controllo economico del territorio disposta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Palermo in materia di sicurezza dei prodotti, hanno sequestrato oltre 7.000 articoli non sicuri.

In particolare, le Fiamme Gialle durante un controllo presso un’attività commerciale ubicata in Corso Calatafimi a Palermo, gestita da un soggetto di etnia cinese hanno sequestrato oltre 7.000 articoli di cui 250 giocattoli ritenuti non sicuri in quanto sprovvisti del marchio CE, delle informazioni e delle avvertenze riguardanti la sicurezza dei prodotti commercializzati (art. 6 c. 2 D. Lgs. n. 54 del 2011), circa 6.000 prodotti per la scuola e per la casa non riportanti alcuna indicazione in lingua italiana né le ulteriori indicazioni minime quali produttore, importatore, luogo d’origine, particolari istruzioni e precauzioni per l’utilizzo (artt. 6,7 e 9 del D. Lgs. 206/2005 – Codice del Consumo 206/2005), ed infine circa 1.000 prodotti di elettronica sprovvisti di idonea marcatura CE, documentazione nonché istruzioni e informazioni sulla sicurezza in una lingua che può essere facilmente comprensibile dagli utilizzatori finali (artt. 6 e 13 del D. Lgs. n. 86/2016).

I “Baschi Verdi” hanno sottoposto a sequestro amministrativo gli articoli immessi nel mercato in violazione delle suddette norme, elevando sanzioni amministrative pecuniarie per un totale di oltre 9.000 euro.

Continuano, incessanti, i controlli delle Fiamme Gialle in tutta la provincia palermitana al fine di contrastare ogni forma di illegalità economica, a tutela dei consumatori e degli esercizi commerciali che operano nel rispetto delle norme.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente«Una città tra due canestri – 35 anni in 11 partite»
Articolo successivoPaceco, contrasto all’abbandono dei rifiuti e ai conferimenti irregolari