Eletta nuova componente della segreteria provinciale della Funzione pubblica Cgil

350

La Funzione pubblica Cgil elegge la nuova componente della segreteria provinciale

TRAPANI. L’Assemblea generale della Funzione Pubblica Cgil di Trapani ha eletto Caterina Tusa componente della segreteria provinciale.

La neo eletta affiancherà il segretario generale Enzo Milazzo e Francesca Todaro, già componente della segreteria.

Presenti all’elezione il segretario generale della Fp Cgil Sicilia Gaetano Agliozzo e Concetta Basile, segretaria regionale di organizzazione e segretaria nazionale.

Caterina Tusa, di Poggioreale, città di cui è stata anche sindaca, ha già ricoperto il ruolo di segretaria regionale della Funzione Pubblica Sicilia, con incarichi di responsabilità nella Sanità pubblica e privata, nel Terzo settore, nelle Funzioni Centrali e nella Formazione sindacale.

Nel suo intervento programmatico ha evidenziato la necessità “di rilanciare il ruolo e le funzioni della Pubblica Amministrazione attraverso il diretto coinvolgimento delle lavoratrici, dei lavoratori e dei loro rappresentanti.

“L’uscita dall’emergenza pandemica – ha detto Caterina Tusa – passa attraverso un rafforzamento delle funzioni pubbliche, a partire dalla sanità, dagli enti territoriali, dalle tutele dei cittadini fragili e bisognosi, senza dimenticare il comparto sicurezza, i vigili del fuoco, l’igiene ambientale e i precari. Tutte le figure professionali precarie, impegnate nella lotta al Covid 19, devono restare nella pubblica amministrazione, devono essere strutturate nelle Aziende sanitarie per potenziare la sanità che nella nostra regione ha visto nell’ultimo decennio solo tagli e destrutturazione. Occorre una svolta nella sanità siciliana e trapanese. Il territorio deve essere rafforzato e il PNRR deve contribuire a innovare la macchina amministrativa pubblica e a creare una sanità capace di prendersi cura di tutti i bisogni di salute, siano essi di carattere acuto, cronico o epidemico”.

“La segreteria provinciale – dice il segretario Enzo Milazzo – lavorerà sinergicamente per il miglioramento delle condizioni di lavoro nei settori pubblici e della qualità degli stessi servizi pubblici, senza dimenticare che la Cgil, quale sindacato confederale, avrà come riferimento assoluto la cura del cittadino”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMuratore derubato del portafogli mentre lavora. Arrestato dai carabinieri 36enne pregiudicato
Articolo successivoSucameli: “Rinnovare la carta d’identità? occorrono alcuni mesi. Che disastro!”