Sequestrati oltre 700 dispositivi di protezione individuali non sicuri VIDEO

322

I Finanzieri del Gruppo di Termini Imerese, nell’ambito dall’intensificazione del controllo economico del territorio disposta dal Comando Provinciale di Palermo in materia di sicurezza dei prodotti, hanno sequestrato oltre 700 dispositivi di protezione individuale non a norma.

In particolare, le Fiamme Gialle, in località Altavilla Milicia, hanno sottoposto a controllo un autoveicolo condotto da un rappresentante di vari prodotti, intento a trasportare beni, tra i quali 781 mascherine generiche detenute per la tentata vendita in violazione del Codice del Consumo.

Dalla disamina della merce, le Fiamme Gialle hanno accertato che le mascherine, non presidi medici, erano prive dei dati identificativi del produttore e/o distributore, nonché delle ulteriori indicazioni minime (luogo d’origine, particolari istruzioni e precauzioni per l’utilizzo in violazione della normativa nazionale sulla sicurezza dei prodotti).

Pertanto, i militari hanno segnalato il commerciante alla competente Camera di Commercio ai sensi del Codice del Consumo che prevede, oltre al sequestro amministrativo della merce non a norma, l’irrogazione della sanzione amministrativa che varia da un minimo di €. 516 a un massimo di €. 25.823.

Continuano, incessanti, i controlli delle Fiamme Gialle in tutta la provincia palermitana al fine di contrastare ogni forma di illegalità economica, a tutela dei consumatori e degli esercizi commerciali che operano nel rispetto delle norme.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSalemi, nuovi interventi nel centro storico
Articolo successivoSalemi. Officina non autorizzata e furto di energia elettrica