Salemi, al via il cantiere per la messa in sicurezza di Monte delle Rose

222

Venuti: “Un risultato concreto raggiunto con tenacia e perseveranza”

SALEMI. Scatta la messa in sicurezza di Monte delle Rose a Salemi, in provincia di Trapani. Grazie a un primo finanziamento di oltre un milione e mezzo di euro, ottenuto dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Domenico Venuti, si è aperto infatti il cantiere che porterà al consolidamento del costone roccioso della montagna.
I fondi, provenienti dal ‘Patto per il Sud-Patto per la Sicilia’ del 2016, erano stati ufficializzati nel gennaio 2019 al termine di un iter che aveva visto il Comune di Salemi impegnato con il suo Ufficio Tecnico nella redazione dei progetti per il consolidamento e la messa in sicurezza di Monte delle Rose, oltre che nella preparazione di tutta la documentazione necessaria per ottenere il finanziamento. L’iter per la gara d’appalto, ufficializzata poi nel giugno del 2019, è stato gestito interamente dalla struttura commissariale regionale contro il dissesto idrogeologico e in questi giorni, infine, si è aperto il cantiere.
“In questi anni abbiamo lavorato con tenacia e finalmente vediamo gli operai al lavoro – afferma il sindaco di Salemi, Domenico Venuti -. Dal 2016, quando iniziammo il percorso per l’ottenimento dei fondi, non abbiamo mollato un attimo la presa e oggi finalmente tocchiamo con mano i risultati della nostra perseveranza – prosegue Venuti -. Si affronta quindi un problema storico per la sicurezza di Salemi, ma è soltanto l’inizio dal momento che attendiamo l’ok ad altri due interventi finanziati, a valere sempre sui fondi del Patto per il Sud-Patto per la Sicilia’. Si tratta di progetti per ulteriori complessivi 3,5 milioni che prevedono lavori anche sugli altri versanti della montagna”.
Questa prima tranche di interventi riguarderà il versante sud-occidentale della montagna: un fronte che, a partire da via Ettore Scimemi, interessa il quartiere Piano Fileccia con all’interno il liceo classico ‘Francesco D’Aguirre’. Si tratta del versante in cui negli anni passati si era verificata la caduta di alcuni massi dalla parete rocciosa della montagna. Previsti il distacco dei blocchi rocciosi instabili e l’installazione di reti paramassi ad alta resistenza: operazioni che consentiranno la messa in sicurezza del costone roccioso sud-ovest di Monte delle Rose.

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDenise, minacciata troupe del programma di Rai2 ‘Ore 14’. La solidarietà di Fnsi e Usigrai
Articolo successivoRistori alle RSA, Ruggeri (Sicindustria): “Plauso per la direttiva della Regione”