Castellammare, rifiuti abbandonati e non differenziati: controlli della polizia municipale in centro 

622

Il sindaco Rizzo e l’assessore all’Ambiente Abate: “Sanzioni per cittadini ed attività commerciali continuano a non differenziare. Individuati con controlli che proseguiranno nei prossimi giorni. Abbiamo un territorio vastissimo ed occorre la collaborazione di tutti”.

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Rifiuti mischiati, sacchi e contenitori non idonei, abbandono in località non previste e fuori orario: è il risultato dell’attività di controllo predisposta dall’amministrazione comunale con l’ausilio di polizia municipale e personale della ditta Agesp che, soprattutto in alcune zone del centro città, ha verificato che la raccolta differenziata venga effettuata correttamente da cittadini ed attività. Nel mese di maggio sono state 15 le sanzioni elevate dalla Polizia Municipale per pratiche scorrette.

I sacchi di immondizia abbandonati o posizionati nelle zone di pertinenza del centro storico cittadino, sono stati aperti per verificarne il contenuto così da risalire ai cittadini ed alle attività che non effettuano correttamente la differenziata, mischiando tutte le tipologie di rifiuti, o continuano ad abbandonare rifiuti per strada creando mini discariche.

“Con il personale della polizia municipale ed i tecnici della ditta Agesp, abbiamo partecipato ad una verifica sulla corretta attuazione della raccolta differenziata nel centro storico della nostra città da parte della attività commerciali e dei privati cittadini: purtroppo abbiamo dovuto constatare la mancata applicazione delle semplici regole per una corretta differenziazione dei rifiuti -spiegano il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore Vincenzo Abate-. Addirittura abbiamo rinvenuto più sacchi di colore nero pieni di rifiuti misti. I trasgressori, individuati grazie all’attività di verifica degli ufficiali di PG, saranno sanzionati dai competenti uffici comunali”.

“L’invito che continuo a rivolgere ai cittadini, ed ai rappresentanti delle attività commerciali, è quello di prodigarci insieme per mantenere pulita la città. Non è più possibile alcuna tolleranza perché su tutto il territorio cittadino è possibile conferire correttamente i rifiuti con più modalità – proseguono il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore Vincenzo Abate-. L’abbandono, come la mancata differenziazione dei rifiuti da parte di alcuni, vanificano gli enormi passi avanti fatti con il nuovo servizio. Il decoro cittadino passa dal corretto comportamento di ogni singolo, tenuto ad osservare le regole di conferimento dei rifiuti, rispettando orari, giornate e modalità per differenziare. Collaboriamo tutti. Insieme sarà più semplice.”

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCocaina nascosta in un barattolo di riso nel garage VIDEO
Articolo successivoPrima riunione tavolo della salute a Trapani