Aggressione a Imam Moschea di Mazara. Mogavero: «Atto intollerabile»

421

«L’aggressione subìta e le offese a sfondo razzista nei confronti dell’imam della moschea di Mazara del Vallo e dei suoi figli è un atto intollerabile che va condannato». Lo ha detto il Vescovo di Mazara del Vallo monsignor Domenico Mogavero dopo aver appreso che Ahmed Tharwa, la figlia Mena e il figlio minorenne sono stati oggetti di un’aggressione da parte di 4 persone che stavano tentando di entrare nel garage di casa dell’imam a Marsala. Monsignor Mogavero ha chiamato al telefono l’imam esprimendogli «vicinanza e solidarietà». «L’imam mi ha riferito che nei suoi confronti e dei suoi figli sono state gridate parole di offesa con riferimento alla loro nazionalità – ha detto ancora Mogavero – tutto ciò è solo violenza, segno di un malessere evidente da parte di alcune persone».

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteD’Aguanno e Fausto: “Caos a Scopello, il Comune chiude i parcheggi”. Solidarietà alle attività commerciali, ai turisti, ai residenti”
Articolo successivo“Le ingiuste pretese del sindaco Castiglione”