Fuoco poco sopra l’Ospedale Sant’Antonio Abate

949

Il fuoco, alimentato dal vento di scirocco, ha interessato la zona nei pressi della Cittadella della salute, poco sopra l’ospedale trapanese Sant’Antonio Abate, nel territorio di Erice Casa Santa. Paura tra la gente.

Un rogo che ha creato tanta paura, per fortuna non danni alle persone, quello che è divampato ieri pomeriggio nella zona sopra l’Ospedale trapanese Sant’Antonio Abate e che si propagato risalendo lungo il versante di ponente del Monte ed è arrivato sotto il belvedere di Martogna, sul lato del Castellazzo a limitare dell’area boschiva. Un disastro evitato da forestali,  Protezione civile del Comune di Erice con uomini e mezzi e i vigili del fuoco. Provvidenziale è stato anche l’intervento via aerea di un elicottero e due canadair.

Tanta la paura tra le persone che assistevano al rogo, oltretutto scenario di inferno visibile dal mare, ma per fortuna non si registrano danni alle persone e il pronto intervento ha fatto si che non venissero interessate dal rogo le villette presenti nella zona.

Una vicenda che ci riporta alla riunione di circa 4 giorni fa in Prefettura tra il neo prefetto Filippina Cocuzza e gli Amministratori Locali, nella quale questi ultimi sono stati invitati a predisporre ogni utile intervento a carattere preventivo per ridurre il rischio di innesco e di propagazione degli incendi boschivi anche in zone dove c’è la presenza di case, quindi di persone. Infine, però non per ultimo, l’invito ad ordinanze per imporre ai privati, che non vi provvedano spontaneamente, la pulizia e la scerbatura dei propri terreni limitrofi alle aree boschive.

 

 

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteContinue criticità acqua sporca nel Comune di Erice e carenza idrica a Paceco. Richiesta convocazione tavolo tecnico
Articolo successivoIncendi, le contromisure nel trapanese. Alcamo tra ordinanza e altre inziative