Castellammare, giornata in ricordo delle vittime innocenti di mafia all’Istituto Pascoli-Pirandello

979

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. L’Istituto Comprensivo “Pascoli-Pirandello” promuove, grazie alla disponibilità  del Dirigente Salvatore Tinnirello e dell’impegno  dei  docenti, la “Giornata della Memoria ”  in ricordo delle vittime innocenti della mafia.

Il titolo “A ricordare e riveder le stelle” ha racchiuso il valore di tutte quelle persone  che ogni giorno si battono per la giustizia sociale e la legalità.

Un momento di riflessione, di incontro, di relazioni rese  vive dalla testimonianza del Dottore Antonio Zangara, figlio di vittima innocente della mafia,  che ha ricostruito una memoria comune, capace di svegliare le coscienze, seminare responsabilità e generare partecipazione.

L’iniziativa si è svolta nel cortile della scuola e ha previsto  vari momenti coordinati dagli insegnanti dell’Istituto e dalla presenza delle Forze dell’Ordine: il capitano Luca De Vita, Capitano della Compagnia dei Carabinieri di Alcamo, il Comandante della stazione dei Carabinieri di Castellammare del Golfo, maresciallo ordinario Calogero Carta, il vicedirigente del commissariato di Polizia dottore Salvatore Biondo, il vicecomandante della polizia municipale commissario Giuseppe La Rosa.

Presenti due funzionari della protezione civile regionale Giovanni Basciano e Francesco Barbiera insieme a due volontari della protezione civile “Fly team” di Castellammare del Golfo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteI 75 anni della nostra Repubblica
Articolo successivoValderice. Violenta aggressione in un vigneto: arrestate due persone per tentato omicidio