Il fuoco non c’è più, l’indignazione anche? VIDEO

933

Le fiamme che hanno invaso qualche giorno fa il Monte Bonifato sono state domate. Subito dopo il rogo la polemica e l’indignazione, quest’ultima però dopo qualche giorno sembra essere scomparsa.

Le fiamme che hanno avvolto una parte del Monte Bonifato di Alcamo, giorno 23 maggio, hanno creato paura e uno scenario terribile. Il fuoco ha messo a rischio case e abitanti, ma solo grazie al grande lavoro di Vigili del Fuoco, Forestali, Croce Rossa, Associazioni di volontariato e Polizia Municipale la situazione non si è aggravata.

L’indignazione?

Una cosa che colpisce ogni volta che le fiamme interessano il Monte Bonifato, ma non solo, è l’indignazione e la rabbia di moltissimi, però dopo alcuni giorni, a fiamme spente, anche questa sembra sopita o scomparsa. 

StandUp Monte Bonifato post fiamme

Il silenzio dopo le fiamme non è sopportabile, perché stiamo parlando di natura che va via per colpe di essere umani, di gente che ha rischiato la casa e fisicamente, infatti come non ricordare tutti quelli che si sono messi in gioco, con sprezzo del pericolo, per domane le fiamme.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo. Il Consiglio Comunale approva il DUP, “Un DUP che raccoglie le sfide del PNRR”
Articolo successivoMalore per D’Ali’
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.