Traghetti, altro incidente

1971

“Pietro Novelli” si sgancia il ponte auto e cade su di una motrice

Ieri l’avaria occorsa al “Simone Martini” rimasto bloccato a Favignana, oggi l’incidente al “Pietro Novelli” posto dalla “Caronte & Tourist”, la compagnia navale dei Franza che ha la concessione sui collegamenti navali per le isole Egadi, sulle rotte tra Trapani e da e per Favignana, Levanzo e Marettimo. Alla vigilia dell’avvio della stagione estiva si deve dar conto della non perfetta efficienza dei mezzi navali, cosa che si ripercuote sulla sicurezza dei nostri trasporti navali. Oggi sul “Pietro Novelli” l’incidente è stato serio e non è accaduto nulla perché sul traghetto non c’erano auto. A spezzarsi infatti è stato l’ingranaggio che regola la parte del ponte interno usato per il trasporto di auto e che sovrasta la “pancia” del traghetto dove vengono sistemati i mezzi pesanti. La rottura ha provocato la caduta di parte del ponte superiore, per fortuna vuoto, su di una motrice che è rimasta così gravemente danneggiata. Nonostante il guasto tecnico il “Pietro Novelli” è rimasto operativo.

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAmbiente. Corrao (Green – EFA): “Sicilia sotto attacco. C’è una regia dietro gli incendi dolosi. Gravi inadempienze della Regione”
Articolo successivoOspedale di Alcamo, reparto di Psichiatria a un passo dalla chiusura. Il Nursind lancia l’ennesimo allarme
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.