Festa Maria Ausiliatrice 2021, la pandemia non ferma il “cammino” FOTO

859

Una Festa in onore di Maria Ausiliatrice che quest’anno ha un sapore particolare, un cammino, costellato di cristianità, ingegno e riscoperta, contro la pandemia

Maria Ausiliatrice come aiuto dei cristiani, ma non solo, infatti in periodo di pandemia non è stata rara la testimonianza di cattolici non praticanti e persone lontane dalla chiesa, che hanno sentito il bisogno di essere ancor più vicini a quella Chiesa che scende tra gli ultimi e quindi rinsalda il suo rapporto con la realtà.

Festa, pandemia e maggiore consapevolezza

La Festa in onore di Maria Ausiliatrice anche quest’anno ha messo in evidenza il valore del sentimento cristiano e in più ha portato alla luce un mondo di giovani e meno giovani, che hanno tramutato la difficoltà in risorsa per far immergere le persone nella vera spiritualità.

Solennità in onore di Maria Ausiliatrice, 24 maggio

Tutto questo si è messo in evidenza ieri durante una delle celebrazioni in onore di Maria Ausiliatrice, quella che rimane più in mente, perché avviene nel giorno dedicato a Lei, ma che mette in risalto gli eventi organizzati in precedenza: partendo dalla Festa di San Domenico Savio avvenuta giorno 6 maggio, passando per le sante messe, la Promessa e il Triduo, ma come non menzionare la musica del coro Joyful POP. Contemporaneamente bisogna sottolineare che non finisce qui, infatti giorno 31 ultimo appuntamento del programma con la chiusura del mese mariano.

Il mese Mariano, una tradizione antichissima

In questo mese si molti i Rosari, gli eventi dedicati alla Madonna. Sono frequenti i pellegrinaggi ai santuari e ancor più forte diventa il bisogno di preghiere speciali alla Vergine, specialmente per la situazione di emergenza sanitaria che stiamo vivendo. Una tradizione molto sentita, che riporta in auge la figura di Maria, troppo volte in passato poco pubblicizzata, ma da un bel po’ di anni finalmente si da luce ad una delle figure più importanti del Cristianesimo, forse quella più cruciale e piena di significato, di sicuro la madre di Cristo e tramite lei si ha una maggior consapevolezza di cosa significa essere cristiani.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteEstate 2021, approvato il Bando delle Idee
Articolo successivoEvade dai domiciliari: i carabinieri lo trovano in giro sullo scooter e lo arrestano
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.